La “Riv n° 10 di Concordia Sagittaria”, conosciuta in paese come “El tabachin dèa Iuventina” è stata aperta nel 1968 e da allora è sempre stata gestita dalla nostra famiglia.
Nel corso dei decenni la tabaccheria ha modificato più volte gli ambienti di lavoro ma anche gli articoli trattati.
Nella Concordia degli anni settanta (quando era gestita da mia nonna paterna: la Gioventina) è stata una delle tabaccherie di riferimento dove oltre a tutti i generi di monopolio come sigarette, valori bollati, francobolli, sale, venivano trattati anche molti altri prodotti che spaziavano dalle mercerie alla bottiglieria, dai profumi agli articoli da regalo, dalla cartoleria alla pelletteria, insomma un vero emporio dov’era normale trovare ogni articolo necessario alla vita quotidiana.
Nel 1987 ho rilevato ufficialmente l’attività dove ho passato la mia infanzia ed adolescenza, (per la nonna Gioventina tutti in famiglia dovevano rendersi utili e così già da bambino dopo i compiti di scuola mi metteva in negozio a svolgere ogni lavoretto che fosse alla mia portata).
Ricordo i primi anni passati a dare una nuova impronta al negozio che doveva essere più “moderno” e gli anni novanta quando riuscii a dare davvero un nuovo corso all’attività commerciale inserendo dapprima articoli da regalo originali (frutto di viaggi e ricerche nelle pìù importanti fiere del settore in Italia ma anche all’estero) successivamente la tabaccheria si arricchì in un primo momento della “Ricevitoria lotto” e poco dopo della ricevitoria SISAL con il SUPERENALOTTO.
Nel 2008 un’altra grande conquista. Sfruttando la possibilità di ampliare i locali sono riuscito a realizzare un desiderio che portavo avanti da molti anni: l’apertura del bar!
Ora che la “creatura” è davvero completa il mio lavoro è quello di aggiungere ogni giorno qualcosa in più per rendere sempre più peculiare e caratteristica la nostra tabaccheria.
Vi invito a partecipare all’avventura di questa piccola parte di storia della Concordia delle botteghe e dei bar dove facciamo filosofia del parlare di vino, arte il trattare di tabacco e scienza il discutere del tempo.

Ivani Padovese